Griglia motogp oggi. Qualifiche MOTOGP Malesia 2019 griglia pole Sepang oggi

Qualifiche MOTOGP Thailandia 2019 griglia pole position oggi

Griglia motogp oggi

Peggio ancora Danilo Petrucci, che a causa del quinto posto nel Q1 dovrà addirittura scattare da una pessima quindicesima casella sulla griglia di partenza ad Aragon. Terzo Rins a 101 punti, lontanissimo Rossi a 72, dietro anche a Petrucci a quota 98. Quanto accaduto in qualifica quindi non deve allarmare i tifosi della moto italiana: una vibrazione inattesa ma a cui è stato posto rimedio e una sbavatura nel giro decisivo, hanno compromesso la ricerca del tempo record. Ad Austin sarebbe potuto succedere lo stesso, tuttavia Marquez, dopo avere fatto la pole position su uno dei suoi circuiti preferiti, cadde in gara quando era al comando, spianando la strada verso la vittoria al connazionale Alex Rins. Questa la griglia di partenza della classe Moto2: 1a fila 1. In difficoltà Rossi: chiude le qualifiche con il 10° tempo. Come abbiamo detto prima, Quartararo si è messo in luce nella seconda sessione di prove libere per il Gp della repubblica ceca e già in stagione ha ottenuto diverse pole position: di fatto però tali traguardi si sono rivelati mai sufficienti per rilanciare lo stesso Quartararo verso il primo trionfo nella classe regina che ancora manca.

Nächster

MotoGp Argentina 2019, Marquez in pole, Dovi terzo. La griglia di partenza

Griglia motogp oggi

Marc Marquez Repsol Honda Team 4. Oggi a Brno i tempi saranno maturi per il francese per fare pole position e successo? Come sempre e specialmente sulla pista ceca, la lotta per la miglior piazza in griglia di partenza di Motogp e quindi la pole position sarà quanto mai affascinante: le sessioni di prove libere poi occorse ieri non ci hanno forti segnali univoci su quali potrebbero essere i principali protagonisti delle qualifiche ufficiali. Karel Abraham Reale Avintia Racing 22. La radiografia eseguita al centro medico della pista di Jerez non ha evidenziato fratture, ma il dolore era piuttosto forte e Iannone è stato portato all'ospedale cittadino per una tac. Alex Rins Team Suzuki Ecstar 6ª Fila 11.

Nächster

Griglia di partenza Motogp/ Quartararo pole, le ambizioni delle Ducati dalle retrovie

Griglia motogp oggi

Il Dottore, che sta vivendo una stagione importante con 51 punti, secondo assoluto in classifica, rischia di vedere andar via i primi della classe se dovesse rimanere imbottigliato nel traffico di metà classifica. Questa volta che cosa succederà ad Assen? Oggi però era Marquez il più in forma e lo ha dimostrato prima della pole dominando le libere 3 e 4. Seconda gara della MotoGp 2017 in arrivo Oggi, 9 aprile. E mentre Marquez, sornione, è rimasto nelle retrovie settimo tempo nel combinato della prima giornata , non ha brillato Valentino Rossi, nono crono nel computo totale. Tito Rabat Reale Avintia Racing 10ª Fila 19.

Nächster

MotoGp Jerez, griglia di partenza: Quartararo in pole, Rossi 13/o

Griglia motogp oggi

It's shaping up to be a sensational battle! Bene Andrea Iannone invece che partirà quarto dietro allo spagnolo Marc Marquez. Una soddisfazione non da poco per un pilota che finora ha avuto una carriera decisamente anomala: considerato un grandissimo talento fin dalla stagione del debutto 2015 in Moto3 , ha ottenuto risultati solamente a sprazzi — una vittoria in Moto2 nel 2018 e quattro podi in totale — e non è mai stato meglio di decimo nella classifica finale di una stagione del Motomondiale, ma comunque è arrivato in tempi rapidi in MotoGp. Sono numeri che certo fanno girare la testa, ma non a Marquez, più che mai concentrato al successo anche in questa domenica. Il casco richiama quello con cui Jorge Lorenzo debuttò nel 2002 in 125, giusto modo per chiudere una carriera che comunque resterà indimenticabile. Il pilota spagnolo della Honda infatti non è andato oltre il nono posto nel Q1, rimanendo lontanissimo da chi ha lottato per la qualificazione al Q2 e precedendo solamente Karel Abraham, Mika Kallio e Hafizh Syahrin. Quarto tempo per la Ducati di Andrea Dovizioso, davanti a Maverick Vinales e Cal Crutchlow. Molto bravo Miller, che porta la Ducati in prima fila, avremo poi una seconda fila altrettanto interessante con Maverick Vinales, Franco Morbidelli e Andrea Dovizioso, tutti certamente in grado di essere protagonisti domani in gara.

Nächster

www.nachinanie.ru · Moto2 World Standing 2020

Griglia motogp oggi

Resta naturalmente da capire fino a che punto Quartararo e Morbidelli potranno essere protagonisti anche in gara, per adesso fa piacere celebrare dei nomi nuovi. Una giornata dunque che non sorride gli italiani, se si fa eccezione di Morbidelli, perché anche Valentino Rossi farà fatica a raggiungere il podio visto che partirà dalla tredicesima posizione dopo una qualifica che ha lasciato davvero molto a desiderare. La mia passione per il calcio è sconfinata, sin da piccolo vedevo con grande felicità le partite in tv. Dobbiamo poi fare un salto di addirittura undici anni dal 2005 al 2016 per ritrovare una pole position di Rossi in Andalusia, ma anche questo è il fascino della carriera del Dottore. Infine, è da ricordare che a Jerez il primo posto nelle qualifiche andò a Cal Crutchlow, per cui nel 2018 in MotoGp ci sono stati ben otto piloti diversi in pole position.

Nächster

MotoGP

Griglia motogp oggi

In totale nove vittorie e cinque pole position: sarà possibile migliorare questi numeri? Il dato impressionante invece è legato al fatto che solo in Francia il leader del Mondiale MotoGp ha dovuto vincere la gara non partendo dal primo posto sulla griglia di partenza. Guardando poi al mio passo gara posso dire che ho tutte le carte in regola per arrivare al podio. Cominciando una panoramica naturalmente da inizio stagione, ecco che in Qatar era partito davanti a tutti Maverick Vinales illudendo tutti sul livello di competitività della Yamaha, illusione comunque di breve durata perché in gara lo spagnolo si è spento, chiudendo settimo; in Argentina invece era partito davanti a tutti Marc Marquez che poi ha vinto a Termas de Rio Hondo, il suo messaggio al campionato è stato subito chiaro. A seguire Dovizioso, Vinales, Crutchlow, Petrucci, Nakagami, Rins, Bagnaia, Lorenzo e Mir. Se escludiamo Marquez, come detto solamente Vinales e Quartararo hanno ottenuto pole position ben tre per il giovane francese e due per Maverick , ma non hanno mai vinto nelle gare nelle quali sono scattati davanti a tutti. Alla curva 5 è andato largo, io e Miller eravamo dietro. Quarto Valentino Rossi a soli due decimi +0''241.

Nächster

Motogp Assen 2019, Quartararo in pole. La griglia di partenza

Griglia motogp oggi

Danilo Petrucci, Takaaki Nakagami, Alex Rins e Francesco Bagnaia promosso dalla Q1 completano la top ten. Questa la griglia di partenza classe Moto3: 1a fila 1. Caratteristiche circuito Jerez Il tracciato di Jerez de la Frontera si trova nella Spagna del sud, in Andalusia. Gran Premio infine non esaltante per Jorge Lorenzo, che fu decimo sulla griglia e settimo sul traguardo. La pole position era andata a sorpresa a Cal Crutchlow, tuttavia il britannico fu poi una delle tante vittime di una gara ricca di colpi di scena e non arrivò al traguardo, come tra gli altri pure Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, coinvolti in una clamorosa carambola a tre. Lungo in qualifica, e Marc Marquez è solo quarto, in seconda fila.

Nächster

Griglia di partenza MotoGp/ Jorge Lorenzo 19°: un altro flop (Buriram, GP Thailandia)

Griglia motogp oggi

Intervenuto lo staff medico si è poi deciso di portarlo in ospedale per ulteriore accertamenti: era la terza caduta importante che Lorenzo subita nel giro di pochi giorni. Di certo lo stesso Quartararo ha fatto davvero bene anche nelle qualifiche del sabato, e lo stesso pilota ha affermato ieri, una volta raggiunta la seconda posizione in griglia di partenza di Motogp: Come voto mi merito un 9. Prima di tutto, però, diamo un'occhiata ai risultati delle qualifiche che hanno determinato la griglia di partenza. Male Andrea Dovizioso, solo 11esimo e Valentino Rossi 14esimo, non avendo passato le qualifiche nel Q1 per un fuoripista. Una delusione certo che però non mette in pericolo le ambizioni di podio dei due piloti della Rossa: in questo fine settimana la Ducati ha dimostrato di essere assai competitiva pure sul passo gara, vicinissimo a quello di Marquez su Honda.

Nächster